Corso online: FIGURA 22/23 (nuovo programma in tre moduli da 10 lezioni e 10 revisioni)

Nuovo programma suddiviso in tre moduli da 10 lezioni e 10 revisioni ciascuno (20 incontri).

BASE (a partire dal 6 ottobre):
Schemi di base per la testa, mano e piede, proporzioni generali figura intera, introduzione della tecnica di disegno con carboncino e sanguigna.

Clicca sull’immagine per leggere il programma completo.

Nuovo programma suddiviso in tre moduli da 20 incontri ciascuno.
Ogni settimana una lezione e una revisione.
Verifica le prossime date >>

BASE (a partire dal 6 ottobre):

Schemi di base per la testa e il ritratto, mano e piede, proporzioni generali figura intera (eretta, seduta, accovacciata).
Cenni sulla composizione.

Introduzione di esercizi per affinare il tratteggio e lo studio dei toni.

Introduzione della tecnica di disegno con carboncino e sanguigna.

Propedeutica alla figura dal vero – prima parte:

Questo corso ha l’obiettivo di dare gli strumenti per comprendere la struttura e le forme della figura nello studio dal vero. Questa base è ottima anche per lo studio da references fotografiche o la creazione di illustrazioni di propria fantasia.

Per iniziare si utilizzeranno una serie di schemi di base per disegnare la figura umana, ma soprattutto per imparare a guardarla nel modo più utile ed efficace a comprenderla.

La figura con le sue armonie e complessità è sicuramente una della palestre migliori per imparare a disegnare qualsiasi cosa.

Vedere la forma, lo spazio, il movimento, le linee di forza, la composizione.

Introduzione della tecnica di disegno con carboncino e sanguigna.

Scarica il pdf con il programma dettagliato del corso BASE cliccando qui.

Iscriviti sul sito della Scuola Superiore di Arti Applicate del Castello Sforzesco di Milano a questo link >>


INTERMEDIO
Schemi di base per i lineamenti, cenni di anatomia su volto, collo, bacino e busto.
Figura intera (seduta, accovacciata, eretta).
Introduzione della tecnica di disegno con pastelli e gessetti,
introduzione all’acquerello.
Si approfondirà la composizione.

Propedeutica alla figura dal vero – seconda parte:

Questo corso ha l’obiettivo di consolidare gli strumenti per comprendere e approfondire la struttura e le forme della figura nello studio dal vero. Questa base è ottima per chi desidera cimentarsi nello studio dal vero ma anche per illustrazione e fumetto.

Dopo aver ripreso gli schemi di base per disegnare la figura umana, inizieremo ad approfondire la struttura della maschera facciale e dei singoli lineamenti.

Inoltre cominceremo a vedere più in dettaglio elementi di anatomiamorfologia e funzionalità importanti per capire sempre meglio le forme e lo spazio che la figura occupa e crea intorno a se.

Completeremo con la figura sdraiata e semi sdraiata le possibili disposizioni del corpo umano.

La figura ha una sua grande espressività che aiuta ad affinare e arricchire il linguaggio visivo dell’artista che la pratica.

La figura umana si muove su vari piani e su molte direzioni contemporaneamente,
questo fa si che il corpo vada via via a creare il proprio spazio.

Introduzione delle tecniche dei pastelli, gessetti, crete colorate, acquerello.

Scarica il pdf con il programma dettagliato del corso INTERMEDIO cliccando qui.

Iscriviti sul sito della Scuola Superiore di Arti Applicate del Castello Sforzesco di Milano a questo link >>


AVANZATO
Metodi di scomposizione della forma, movimento, composizione, introduzione alla pittura acrilica

Propedeutica alla figura dal vero – terza parte:

Questo corso ha l’obiettivo di approfondire e migliorare lo studio della figura utilizzando diverse tecniche pittoriche.
Inoltre si vedranno alcune regole compositive per arrivare ad un approccio personale, efficace ed espressivo.

Affronteremo il movimento con la camminata, la corsa e la danza.

Inoltre durante questo ciclo di incontri cercheremo di andare oltre il mero esercizio, cercando di arrivare a vere e proprie opere pittoriche su carta o altri supporti (cartone, tela, legno, ecc.).

Per affinare le capacità compositive amplieremo lo studio anche ad opere d’arte dei maestri del passato.

Rapporti formali, di direzione, di intenzione e postura. Potenzialità dell’azione, ricerca dell’equilibrio.

Introduzione degli acquerelli e della pittura acrilica.

Scarica il pdf con il programma dettagliato del corso AVANZATO cliccando qui.

Iscriviti sul sito della Scuola Superiore di Arti Applicate del Castello Sforzesco di Milano a questo link >>


Modalità di svolgimento del corso:

Le lezioni saranno fruibili a più livelli, sia da chi ha iniziato a disegnare da poco, sia da chi vuole approfondire e affinare il proprio bagaglio.
Gli input e le risorse vengono recepite in modo diverso a seconda di caratteristiche e strumenti acquisiti, anche per gli esercizi ci sono diverse possibilità a seconda del livello raggiunto anche attraverso altri percorsi e della voglia di mettersi alla prova.
Magari anche rispetto alla scelta di materiali e tecniche.

Le lezioni si svolgeranno in diretta video su facebook ma potranno essere viste o riviste anche in differita in altri giorni e orari.
Gli allievi posteranno i propri elaborati durante i giorni successivi sul gruppo facebook riservato al corso.
La revisione si svolgerà su Zoom la settimana successiva (consultare il sito della Scuola Superiore di Arti Applicate del Castello Sforzesco di Milano per il giorno e l’orario), saranno corretti e discussi i lavori di tutti gli allievi, anche degli assenti (se avranno pubblicato i propri esercizi). Il video della revisione sarà poi messo a disposizione sul gruppo facebook dedicato al corso e potrà essere visto/rivisto anche in differita in altri giorni e orari

Tutti i video delle lezioni, delle revisioni, delle dimostrazioni, gli schemi forniti, le references fotografiche professionali per gli esercizi, resteranno a disposizione degli allievi per tutta la durata del corso e oltre.

Verifica le prossime date >>

Iscriviti sul sito della Scuola Superiore di Arti Applicate del Castello Sforzesco di Milano a questo link >>

Riccardo Martinelli, nudo maschile - sanguigna

Uomo che corre / running

 

Corsi online: Basi e sviluppo del disegno (da febbraio 2022)

Laboratorio di disegno online in quattro moduli composti di 3 lezioni ciascuno per un totale di 12 lezioni.

Dopo lo studio degli elementi di base del disegno (linea, tratteggio, chiaroscuro) si inizierà l’analisi della forma e la sua relazione con lo spazio al fine di ottenere una rappresentazione unitaria e coerente.
Ci si eserciterà all’uso della matita di grafite, il carboncino e la sanguigna.
Nel prosieguo saranno introdotte anche altre tecniche e il colore utilizzando gessetti, matite colorate, pastelli, ecc.

Primo incontro martedì 1 febbraio alle 18:30

Laboratorio di disegno online in quattro moduli composti di 3 lezioni ciascuno per un totale di 12 lezioni.

Dopo lo studio degli elementi di base del disegno (linea, tratteggio, chiaroscuro) si inizierà l’analisi della forma e la sua relazione con lo spazio al fine di ottenere una rappresentazione unitaria e coerente.

Ci si eserciterà all’uso della matita di grafite, il carboncino e la sanguigna.
Nel prosieguo saranno introdotte anche altre tecniche e il colore utilizzando gessetti, matite I toni nel disegnocolorate, pastelli, ecc.

Primo incontro martedì 1 febbraio alle 18:30
Ogni lezione sarà composta da una parte di spiegazione/dimostrazione di circa un ora e una di revisione di circa 1 ora e mezza. La revisione sarà il lunedì successivo sempre alle 18:30.
Al termine di ogni modulo si farà una settimana di pausa per permettere a tutti di completare gli esercizi e metabolizzare quanto visto durante le lezioni. Quindi la terza revisione sarà non il lunedì successivo ma quello dopo.

PRIMO MODULO
Lezioni: 1, 8, 15 febbraio.
Revisioni: 7, 14 febbraio, ultima revisione 28 febbraio.

    • La linea, le sue caratteristiche e il suo potenziale.
    • Differenza fra disegno al tratto e disegno tonale.
    • Esercizi per imparare a distinguere e creare toni diversi con vari strumenti di disegno.
    • Esercizi volti a sciogliere la mano.
    • Copia di un disegno capovolto.
    • Il chiaroscuro e le sfumature.
    • Forme semplici: Strumenti di misurazione visiva.
    • La simmetria.
    • Centrare il soggetto sul foglio.
    • Esercizi per imparare a replicare forme semplici.

SECONDO MODULO (marzo)

    • Forme pure nello spazio. Come disegnarle.
    • Accenni alla prospettiva per imparare a vedere le forme nello spazio.
    • Copia dal vero (o da references) di solidi (cubi, parallelepipedi, cilindri, sfere).
    • Disegnare composizioni di oggetti geometrici semplici (le proporzioni).
    • Copia dal vero (o da references fotografiche) di composizioni di solidi (cubi, parallelepipedi, cilindri, sfere, piramidi, ecc.).
    • La luce e le ombre.
    • Prospettiva e piani.

TERZO MODULO (aprile)

    • Studio sulla mela. Un mondo in un frutto.
    • Copia dal vero di oggetti semplici come frutta o vasellame.
    • Copia di composizioni di oggetti.
    • Il panneggio
    • Copia di un’opera di un maestro del rinascimento).
    • Composizione di oggetti con panneggio.

QUARTO MODULO (maggio)

    • Imparare a vedere gli appiombo, i rapporti formali, gli snodi fra gli elementi e le forme di contorno.
    • Disegno in negativo e colpi di luce con la gomma.
    • Forme naturali (sassi, rami, foglie).
    • La sanguigne e il carboncino.
    • Le lumeggiature in bianco su carta colorata.
    • La natura morta complessa.
    • Elementi naturali: l’albero.

Natura morta - corso di disegnoFormat

LE LEZIONI si tengono il martedì sera pomeriggio dalle 18:30 alle 19:30/20:00 in diretta video su di un gruppo facebook dedicato e riservato solo agli iscritti.
Ogni lezione poi resta a disposizione e può essere vista/rivista in altri giorni e orari.

LE REVISIONI si tengono utilizzando la piattaforma ZOOM (un sistema di videoconferenza che permette di vedersi e parlarsi direttamente) ogni lunedì successivo alla lezione a partire dalle 18:30 alle 20:00 .
Anche le revisioni vengono registrate e restano a disposizione degli iscritti per tutta la durata del laboratorio. 

La revisione fa parte integrante della lezione.
Tempo minimo di lezione + revisione 2,5 ore.

………………………………………………………………………………………………………………………..

IL DISEGNO

Cos’è il disegno? E perché si disegna?
Domande a cui probabilmente non ci sono risposte nette e definitive ma alle quali è interessante provare a rispondere se si intende coltivare questa disciplina. In anzi tutto il disegno, la pittura, l’arte sono forme di linguaggio.
Un linguaggio composto di parole e da una grammatica.

Il disegno permette di comprendere e in qualche misura fare propria la realtà, il mondo tangibile e quello interiore: nostro e magari anche di altri.
Ecco che quindi è necessario accostarsi a queste forme d’espressione con metodo e curiosità, perché solo in questo modo potremo liberare la nostra creatività in modo pieno ed autentico, non solo fidando nella casualità.

Il disegno è alla base di ogni forma di espressione legata alle arti visive. Da li sono partiti i grandi maestri del rinascimento come Leonardo, Michelangelo, Raffaello, ma anche i padri dell’arte moderna come Cezanne, gli impressionisti, Picasso. Spesso abili disegnatori anche gli artisti delle avanguardie e perfino gli astratti, i concettuali…

Lo studio dei modelli soprattutto dal vero, attraverso schizzi, bozzetti, studi di forma, studi tonali, permette poi di COMPRENDERE in modo vero e diretto la forma, lo spazio, la luce. E questo darò poi la possibilità di approcciare il colore e la pittura e persino la scultura.

……………………………………………………………………………………………….

COSTI

Per il costo, chiedo 75,00 euro a modulo se acquistato singolarmente.

Si può usufruire di uno sconto acquistando tutti e quattro i  moduli in un’unica soluzione pagandoli 250 euro invece di 300,00. Per usufruire dello sconto è necessario pagare tutti e quattro i moduli entro la prima lezione del ciclo.

Le modalità di iscrizioni sono le seguenti:

Inviare una mail a info@riccardomartinelli.it con la quale richiedere di partecipare al corso.

Aggiungere Nome, Cognome, numero di telefono e indirizzo email (quest’ultimo se diverso da quello d’invio).

Nella mail vi chiederei di specificare se volete acquistare un modulo alla volta o il pacchetto di quattro consecutivi

Alla ricezione della vostra conferma di partecipazione invierò istruzioni per formalizzare e per accedere al gruppo facebook riservato.

(se per esigenze particolari fosse necessario rimandare una lezione, si slitterà al martedì successivo)

FIGURA DAL VERO a Firenze (2021-2022)

Quattro Workshop intensivi di due giorni sullo studio e l’approfondimento della figura. I temi: la testa, le mani, la figura intera in varie posizioni. Esercitazioni dal vero con l’aiuto di una modella (o di un modello). Presso lo studio Santa croce Arte di Firenze.

Quattro Workshop intensivi sullo studio e l’approfondimento della figura

Scarica il programma in PDF

Formula: quattro workshop di due giorni.
Ogni workshop sarà composto di due giornate, un sabato e una domenica.
Le lezioni saranno divise in due tempi:

  • due ore al mattino
  • tre ore al pomeriggio (due delle quali con modella/modello).
    La lezione del mattino sarà sia teorica che pratica e si studieranno gli schemi di base, la morfologia e cenni di anatomia umana.
    Durante il pomeriggio si lavorerà con la modella (o il modello) mettendo in pratica quanto visto e sperimentato al mattino.
PROGRAMMA
Propedeutica alla figura dal vero

Questi workshop intensivi hanno l’obiettivo di dare gli strumenti per comprendere la struttura e le forme della figura nello studio dal vero.
Per iniziare si studieranno una serie di schemi di base per disegnare il corpo umano, ma soprattutto per imparare a guardarlo nel modo più accurato, utile ed efficace a comprenderne proporzioni, rapporti fra le varie parti e le relazione con lo spazio.

La figura con le sue armonie e complessità è sicuramente una della palestre migliori per imparare a disegnare qualsiasi cosa.

Vedere la forma, lo spazio, il movimento, le linee di forza, la composizione.

Come sono nate queste lezioni:
Durante i corsi di figura che mi sono trovato a tenere ho costatato che gli allievi tendono spesso a concentrarsi troppo sui particolari nelle fasi iniziali, dove invece bisogna privilegiare la struttura generale e la sintesi.
Ho quindi iniziato a cercare schemi che potessero aiutare nella comprensione e semplificazione di questi elementi e che contribuissero a chiarire e facilitare la visione generale.
Una volta compresa la struttura si può poi procedere verso il dettaglio, la caratterizzazione e anche verso un approccio espressivo personale.
Ma anche in questa fase è molto utile non limitare lo studio ad una semplice “copia dal vero”, dato che l’oggettività dello sguardo umano in età adulta è quasi sempre una conquista più che una facoltà “pronta all’uso”.
Quindi è molto utile approfondire con un osservazione più analitica, dove morfologia e anatomia vengano accostate non solo alla forma statica, ma anche al movimento e alla funzione.

Si disegna in modo efficace solo ciò che si comprende a pieno.


Primo appuntamento
Sabato 4 e domenica 5 dicembre 2021
LA TESTA E LE MANI

Sabato mattina (10:30-12:30):

  • Schemi di base per disegnare la testa di fronte, di profilo e di tre quarti.
  • Rapporto di proporzione e posizione dei lineamenti sull’ovale del volto.
  • Rapporto fra le due masse principali che compongono la testa.
  • La testa e la prospettiva.
  • Centratura del soggetto e utilizzo del quadro.
  • Esercizi su references fotografiche.

Sabato pomeriggio (14:00-17:00):

Dopo aver familiarizzato con proporzioni, schemi e forme, andremo a fare una serie di studi di ritratto dal vero, applicando quanto visto durante la mattinata.
L’obiettivo inizialmente non sarà il ritratto finito ma l’applicazione degli schemi in studi veloci di forma e struttura.
Esercitazioni dal vero:

  • Studio di testa a tempo con modella o modello cambiando posizione fra uno schizzo e l’altro (tecniche consigliate grafite o carboncino).
  • Studio tonale di ritratto a carboncino o sanguigna.

Domenica mattina (10:30-12:30):

  • Schemi di base per disegnare la mano.
  • La forma della testa (approfondimento), i piani della maschera facciale.
  • Sintetizzare la forma.
  • Schemi per l’osservazione dei lineamenti.
  • Esercizi dal vero sulla propria mano.

Domenica pomeriggio (14:00-17:00):

Il ritratto è uno dei soggetti più complessi da affrontare: inizialmente è necessario comprendere la struttura formale della testa, ma poi è utile una buona esperienza e/o predisposizione per capire le caratteristiche morfologiche ed espressive che fanno di un volto un carattere, un’emotività, un vissuto.
Spesso le mani vicine al volto danno ancor più intensità alle espressioni, profondità narrativa. Le mani in un ritratto possono sorreggere un oggetto, posarsi sul collo, reggere il mento in un momento di riflessione o raccoglimento, stringersi nervosamente di fronte ad un sorriso che dissimula imbarazzo.
Esercitazioni dal vero:

  • Luce e ombra, studio di forma.
  • Ritratto e studio di mani (tecnica consigliata: grafite, carboncino, sanguigna, pastelli e gessetti)

Secondo appuntamento
Sabato 12 e domenica 13 marzo 2022
LA FIGURA ERETTA

Sabato mattina (10:30-12:30):

  • Le proporzioni della figura in posizione eretta.
  • Introduzione dello schema a clessidra che ci aiuterà a comprendere proporzioni e rapporti fra il busto e gli arti in posizione frontale o di schiena.
  • Introduzione dello schema “a mattoncini”. Questo sistema ci aiuterà a comprendere il rapporto fra le forme principali della parte centrale della figura composta da bacino, cassa toracica e testa.
  • Centratura del soggetto e utilizzo del quadro.
  • Esercizi su references fotografiche (tecniche consigliate: matita, matite colorate (azzurro e rosso), carboncino.

Sabato pomeriggio (14:00-17:00):

Dopo aver preso visione di rapporti, proporzioni, e forme, andremo a sperimentare attraverso una serie di studi dal vero. Si consiglia di lavorare su formati non troppo piccoli e a cavalletto. L’ideale è il 50×70, ma si può anche usare il 35×50.
Esercitazioni dal vero:

  • Studio di figura a tempo con modella o modello cambiando posizione fra uno schizzo e l’altro (tecniche consigliate grafite o carboncino).

Domenica mattina (10:30-12:30):

  • Linee di forza e formali (con uno sguardo ai cubisti)
  • Gli snodi principali del movimento nelle varie direzioni e le possibilità di torsione/estensione.
  • Differenze far uomo, donna, bambino.
  • Esercizi su references fotografiche (tecniche consigliate: matita, matite colorate (azzurro e rosso), carboncino.

Domenica pomeriggio (14:00-17:00):

La figura in piedi è quella in cui le cose sono più chiare, dove le proporzioni sono ben leggibili e lo spazio che occupa il corpo è abbastanza lineare; è anche la situazione migliore per studiare come si rapportano fra loro tre dei piani principali su cui tutto si assesta e trova il punto d’equilibrio (bacino, diaframma, spalle).
Esercitazioni dal vero:

  • Studio strutturale (e tonale per chi già esperto nel chiaroscuro) sulla figura in piedi (tecniche consigliate: matita, carboncino, sanguigna).

Terzo appuntamento
Sabato 9 e domenica 10 aprile 2022
LA FIGURA SEDUTA e ACCOVACCIATA

Sabato mattina (10:30-12:30):

Schemi e cenni morfologici/anatomici su bacino, anche, glutei.
La prospettiva nella figura intera che si muove nello spazio.
Esercizi su references fotografiche (tecniche consigliate: matita, matite colorate (azzurro e rosso), carboncino.

Sabato pomeriggio (14:00-17:00):
Introducendo la posizione seduta o semi seduta cominceremo anche a studiare meglio l’espressività insita nel corpo umano ritratto nella sua nudità. In più ci addentreremo nell’osservazione dello spazio che la figura costruisce intorno a se.
L’ideale è lavorare su formato 50×70, ma si può anche usare il 35×50. Inoltre si consiglia l’uso del cavalletto.
Esercitazioni dal vero:

Studio di figura a tempo con modella o modello cambiando posizione fra uno schizzo e l’altro (tecniche consigliate carboncino, sanguigna, pastelli, gessetti, crete).

Domenica mattina (10:30-12:30):

  • Schemi e cenni morfologici/anatomici su petto e schiena.
  • Arto superiore.
  • Arto inferiore, ginocchio e piede.
  • Esercizi su references fotografiche (tecniche consigliate: matita, matite colorate (azzurro e rosso), carboncino.

Domenica pomeriggio (14:00-17:00):

La figura seduta ci impone di concentrarci molto sullo spazio perché i piani su cui si collocano le forme del corpo non solo si dispongono diversamente in senso verticale, ma si muovono anche orizzontalmente avvicinandosi o allontanandosi dal nostro punto di vista.
Esercitazioni dal vero:

  • Studio strutturale (e tonale per chi già esperto nel chiaroscuro) sulla figura seduta (tecniche consigliate: matita, carboncino, sanguigna, pastelli, gessetti, crete colorate, acquerello).

Quarto appuntamento
Sabato 4 e domenica 5 giugno 2022
LA FIGURA SDRAIATA o SEMISDRAIATA

Sabato mattina (10:30-12:30):

  • Schemi e cenni morfologici/anatomici su bacino, anche, glutei.
  • La prospettiva nella figura sdraiata.
  • Le linee di forza e di direzione, gli snodi, i piani.
  • Esercizi su references fotografiche (tecniche consigliate: matita, matite colorate (azzurro e rosso), carboncino.

Sabato pomeriggio (14:00-17:00):

Partendo dagli schemi e dalle conoscenze acquisite sulla struttura di bacino, addome e arti, vedremo come lavorare sulla scomposizione della forma cercando linee di forza, curve di movimento, direzioni, intenzioni. E vedremo sempre meglio come la figura generi lo spazio che abita.
Esercitazioni dal vero:

  • Studio di figura a tempo con modella o modello cambiando posizione fra uno schizzo e l’altro (tecniche consigliate carboncino, sanguigna, pastelli, gessetti, crete, acquerello).

Domenica mattina (10:30-12:30):

  • Il movimento immobile. Come percepire le direzioni e il movimento insito nella forma
  • Cenni sulla composizione.
  • Esercizi su references fotografiche (tecniche consigliate carboncino, sanguigna, pastelli, gessetti, crete, acquerello).

Domenica pomeriggio (14:00-17:00):

Il mio maestro diceva sempre che la figura sdraiata per certi versi è un paesaggio. E in effetti i piani e le curve che si generano fra addome, fianchi e arti hanno molte affinità con orizzonti, pianure, colline e montagne…
Esercitazioni dal vero:

  • Studio strutturale (e tonale per chi già esperto nel chiaroscuro) sulla figura sdraiata (tecniche consigliate: matita, carboncino, sanguigna, pastelli, gessetti, crete colorate, acquerello).

MATERIALI

NECESSARI:

  • Un blocco di carta da schizzo A4 o A3.
  • Fogli di carta da spolvero 35×50 o 50×70
  • Una tavoletta o un cartone rigido su cui poter fissare i fogli
  • Matita dura (tipo H, 2H o simili)
  • Matita morbida (tipo 2B, 3B, o simili)
  • Carboncino (durezza media)
  • Gomma in caucciù
  • Gomma pane

CONSIGLIATI:

  • Un cavalletto portatile
  • Fogli di cartoncino 160 grammi tipo Canson MiTentes o Fabriano Tiziano (per pastelli)
  • Sanguigna gessosa
  • Un pastello o un gessetto bianco (tipo Carbothello o Contè À Paris)

FACOLTATIVI:

  • Gessetti colorati
  • Pastelli
  • Acquerelli

I materiali sono a carico degli allievi.


Costi e numero di partecipanti:

Prezzo per la singola giornata: 75,00 euro
Prezzo per l’intero workshop: 125,00 euro (invece di 150,00)
Prezzo per la prenotazione di uno o più workshop successivi al primo acquistato: 115,00 euro *.

*Chi acquisterà tutti e quattro i workshop pagherà 470,00 euro (125+115+115+115) invece di 600,00 euro.
Per usufruire dello sconto massimo sui workshop, andranno prenotati almeno 15 giorni prima della data d’inizio e occorrerà versare un acconto.

Iscrizioni e informazioni: 349.3832778 / info@riccardomartinelli.it
Info sullo spazio: https://www.facebook.com/santacroce.arte

Chi fosse sprovvisto di cavalletto proprio potrà chiedere di utilizzarne uno nostro. Ne abbiamo però un numero limitato, quindi è necessario comunicarcelo tempestivamente.

Scarica il programma in PDF


Riccardo Martinelli al lavoro - Les Magnifiques
Riccardo Martinelli al lavoro – Les Magnifiques
Informazioni sul docente:

Riccardo Martinelli
Nasco nel 1973 sulla montagna pistoiese, in Toscana, frequento l’Istituto d’arte di Pistoia, poi il DAMS (Discipline delle Arti, della Musica e dello Spettacolo) presso il Dipartimento di Lettere e Filosofia di Bologna.
Alla fine degli anni novanta mi trasferisco a Milano dove lavoro nel mondo della grafica, dell’illustrazione e del video. Parallelamente studio e pratico teatro con particolare interesse per la regia.
Durante il 2011/2012 frequento il corso di figura del maestro Alberto Rovida presso la Scuola Superiore D’Arte Applicata del Castello Sforzesco.
Nel 2014 divento allievo del maestro incisore Gigi Pedroli, fondatore del Centro dell’Incisione del Naviglio a Milano.
Nel 2016 frequento un corso breve d’illustrazione con la cromatologa Mintoy Puledda Piras presso la Civica Scuola Arte & Messaggio di Milano.
Sempre nel 2016 e anche nell’anno successivo frequento il corso di fotografia DIRAMA tenuto dal fotografo Carlo Girone.
Nel gennaio 2016 intraprendo definitivamente la carriera come artista professionista e ritrattista iniziando anche l’attività espositiva.
A partire dal novembre 2016 inizio ad affiancare all’attività artistica quella didattica tenendo il primo workshop sul ritratto a cui seguiranno altri laboratori anche su figura, basi del disegno, acquerello.
Dal settembre 2018, presso il mio studio toscano, tengo un laboratorio di disegno e pittura.
Dal 2019 collaboro con la Scuola Superiore di Arti Applicate del Castello Sforzesco di Milano per la quale tengo corsi in presenza e online.
In particolare il fortunato corso sperimentale “DISEGNARE CON LA PENNA A SFERA” e il ciclo sul disegno di FIGURA (propedeutica alla figura dal vero).

Riccardo Martinelli, nudo maschile - sanguignaLa mia ricerca artistica da sempre si lega soprattutto alla rappresentazione della figura umana (ritratto e nudo).
Con il tempo ho però preso confidenza anche con il paesaggio e la natura morta, sia per interesse personale che per fini di approfondimento didattico.
I progetti su cui sto lavorando attualmente esplorano anche la struttura di elementi naturali con fascinazioni nell’ambito dell’informale.
Penna a sfera, pastelli, acquerello, acquaforte, pittura con acrilici e olio sono le tecniche con le quali ho costruito il mio linguaggio visivo.

Sito: www.riccardomartinelli.it
Facebook: https://www.facebook.com/RitrattoArtisticoDautoreRiccardoMartinelli
Instagram: https://www.instagram.com/riccardomartinelli_fineart/
YouTube: https://www.youtube.com/channel/UC5Y5my1WTVFLqSR_N_UJixA
Mail: info@riccardomartinelli.it


Iscrizioni e informazioni:

349.3832778 / info@riccardomartinelli.it

Info sullo spazio: https://www.facebook.com/santacroce.arte

Scarica il programma in PDF

Corsi online: Acquerello BASE (2021/22)

L’acqua come compagna di lavoro – Laboratorio modulare online.
Primo modulo dal 16 ottobre

PROGRAMMA:

L’acquerello è una tecnica spesso sottovalutata per potenziale espressivo e versatilità, ma in realtà  permette di sviluppare molto sia la creatività che le proprie capacità pittoriche.

L’acqua come compagna di lavoro – Laboratorio modulare online.
Primo modulo dal 16 ottobre

PROGRAMMA:

L’acquerello è una tecnica spesso sottovalutata per potenziale espressivo e versatilità, ma in realtà  permette di sviluppare molto sia la creatività che le proprie capacità pittoriche.

Tecnica che sembra fra le più semplici, lo è solo per la quantità di materiali e strumenti necessari.

In realtà è una delle tecniche che mettono più alla prova il pittore, ma di conseguenza, a fronte di una solida base nell’arte del disegno, gli permette anche di superare innumerevoli difficoltà e imparare a dipingere con grande efficacia e consapevolezza. Bagaglio che poi potrà essere trasferito su qualsiasi altra tecnica.

In particolare dipingere ad acquerello aiuta a comprendere e gestire la consistenza/diluizione del colore, si impara abbastanza facilmente a familiarizzare con la teoria del colore, quindi s’impara a creare le proprie tinte e tonalità a partire dai colori primari e secondari. Si acquisisce esperienza nella gestione della pennellata e nell’applicazione del colore per ottenere segni netti, campiture, sfumature. Insegna a lavorare sia con  velocità che progettualità… ma anche a inseguire immediatezza e freschezza.

Impareremo ad usare gli acquerelli, ma anche matite e pastelli acquerellabili, ecoline e qualche volta guache e chine. Impareremo a tirare la carta e ad utilizzare le tecniche più utili e diffuse:

  • Bagnato su bagnato
  • Bagnato su asciutto
  • Asciutto su asciutto
  • Fusione di colore

Affronteremo tutti i maggiori temi: natura morta, paesaggio, ritratto, floreale, astratto, figura.

Ci occuperemo di composizione, equilibrio, genesi dell’opera.

Corso di acquerello

La mia idea è di proporre un corso che abbia forma “laboratoriale”. Cosa vuol dire?

Che non si tratterà di un corso “chiuso” su un andamento rigido, ma di un percorso che a seconda delle esigenze e del coinvolgimento degli allievi, possa strutturarsi in modo da andare verso le esigenze e le problematiche di ogni persona, sia di chi ha più facilità con il disegno e la pittura, sia di chi ha lavorato come autodidatta o ha iniziato da poco.

Si partirà con tre moduli che si svilupperanno da ottobre a dicembre 2021 dove si affronteranno le basi della tecnica attraverso una serie di esercizi.
Poi da gennaio 2022 si passerà ad altri tre moduli incentrati sull’approfondimento della tecnica e l’esplorazione di temi più ambiziosi e complessi.

Come molti di voi hanno costatato, spesso nei miei corsi non ci si limita a sistemi per acquisire tecnica e metodo, ma si cercano anche modalità per sollecitare creatività e consapevolezza del “lavoro” artistico. 

Il laboratorio è aperto sia ad allievi che hanno già esperienza, sia a chi è alle prime armi o chi ha esperienza da autodidatta. Durante le lezioni comunque non mancheranno cenni e spiegazioni agli elementi di base del disegno (forma, luce e ombra, proporzioni, toni, chiaroscuro, prospettiva, composizione dell’immagine, utilizzo del quadro, ecc)..

COME FUNZIONA IL LABORATORIO:

Ogni modulo sarà composto da 3 lezioni di un ora e mezzo e 3 revisioni di due ore (o anche due ore e mezzo).
Il corso si appoggerà ad una serie di gruppi facebook dedicati e riservati ai soli iscritti (un gruppo per modulo), quindi per partecipare è necessario avere la possibilità di usare un account facebook.

Le lezioni si terranno in diretta il sabato pomeriggio a partire dalle 17:30 e fino alle 19:00 circa ma potranno poi essere viste o riviste in qualsiasi giorno e orario.

La revisione sarà il sabato pomeriggio successivo a partire dalle 15:00.
Ogni revisione sarà registrata e il video sarà reso disponibile nelle ore successive e resterà sul gruppo fb per tutta la durata del corso e oltre.

Fra ogni modulo ci sarà una settimana di pausa (l’ultima revisione di ogni modulo quindi sarà due settimane dopo la terza lezione).
Questo sistema è studiato per permettere al corso di avere un andamento costruttivo, ma anche di poter restare al passo con le lezioni e avere delle pause per recuperare o riposare.

COSTI:

  • Il costo è di 75,00 euro a modulo se acquistato singolarmente.
  • Acquistando due moduli il costo è di 140,00 euro (invece di 150,00)
  • Acquistando tre moduli il costo è di 180,00 euro (invece di 225,00).

Per poter usufruire dello sconto è necessario pagare tutti e due/tre moduli insieme in un’unica soluzione.

Le modalità di iscrizioni sono le seguenti:

Inviare una mail a info@riccardomartinelli.it in cui dare conferma di partecipazione al corso.

Nella mail:

  • Inserite i vostri dati (se nuovi iscritti): Nome, cognome, numero di telefono.
  • Aggiungete la vostra intenzione a iscrivervi al laboratorio “ACQUERELLO BASE 21/22”.
  • Specificate se volete acquistare un modulo singolo, due, tre o nove.

Dopo la ricezione della vostra richiesta di partecipazione, e dopo il raggiungimento del numero minimo di iscritti,  invierò istruzioni per formalizzare l’iscrizione.
In seguito alla ricezione della ricevuta di pagamento vi comunicherò le modalità per accedere al gruppo facebook e vi inserirò nel gruppo whatsap dedicato al corso.
L’inserimento nel gruppo whatsapp non è obbligatorio ma consigliato.
Di norma è uno strumento utile per correzioni veloci durante la settimana, avvisi urgenti, l’invio del link per accedere alla revisione, ecc.


Date e temi dei moduli:

Modulo 1: Materiali/Tecniche di base
16, 23, 30 ottobre
Ultima revisione 13 novembre.
Le tre lezioni di questo modulo saranno dedicate ad esplorare i materiali, la scelta e la preparazione del supporto, l’utilizzo delle tecniche di base per la stesura del colore. La mascheratura.

Esercizi: di base sulla campitura e la sfumatura, la composizione dei colori secondari a partire dai primari, scendere e salire di tono, imparare a lasciare le luci. Primi esercizi sul paesaggio e la prospettiva aerea (veduta collinare, nuvole, foglie autunnali).
Esercizio sulla ritmica nella pittura astratta (ispirandosi a Kandinsky e Klee).


Modulo 2:
13, 20, 27 novembre
Ultima revisione 11 dicembre.
In queste tre lezioni realizzeremo passo dopo passo un esercizio che si chiama “SERIE DEI LUNGHI TRAMONTI”. Utilizzeremo gli acquerelli e una punta di tempera bianca.

Esercizi: realizzeremo tre vedute di formato verticale che rappresenteranno per un terzo delle montagne e per i restanti due dei cieli diversi con nuvole e stelle.
In questo esercizio metteremo a frutto quanto imparato nel primo modulo.
Altri esercizi di base sull’uso del pennello di punta per realizzare dettagli e forme spigolose o gestuali.
Introduzione dei colori ecoline.


Modulo 3:
11, 18, dicembre, 8 gennaio
Ultima revisione 22 gennaio.
Dopo aver sperimentato il bagnato su bagnato per ottenere campiture uniformi, sfumature e velature per costruire dei paesaggi, andremo ad esplorare la tecnica del bagnato su asciutto per costruire soggetti che richiedono segni netti o campiture “ruvide” come la chioma e la corteccia degli alberi.

Esercizi: gli alberi con l’acquerello durante le stagioni (inverno, primavera, autunno ed estate)
Esercizio “astratto” sulla fusione di colore e “orizzonti onirici”.
Introduzione delle matite acquerellabili.


Modulo 4:
22, 29, gennaio, 5 febbraio
Ultima revisione 19 febbraio.
Partendo da oggetti semplici (frutta, vasi, bottiglie, ecc.) andremo a dipingere delle nature morte. Sarà occasione per analizzare meglio la luce, il volume e introdurre un approccio al dipinto che preveda parti di “non finito” per regalare all’opera quella freschezza e velocità (apparente) d’esecuzione che tanto piace nell’acquerello.

Esercizi: La mela, i peperoni, natura morta con uva, bottiglia e noci. La costruzione del soggetto “a strati”, da un colore di base.
Acquerello e matite acquerellabili. 


Modulo 5:
19, 26, febbraio, 5 marzo
Ultima revisione 19 marzo.
Il floreale: Un tema caro a molte/i acquerellisti, che ci servirà per lavorare sulla gestualità della pennellata, la luce e la composizione.

Esercizi: I papaveri e l’ortensia saranno i soggetti su cui ci concentreremo imparando anche a fare delle ricerche per trovare references e fascinazioni utili per arricchire il nostro personale approccio.
Acquerello, ecoline e matite acquerellabili. 


Modulo 6:
19, 26, marzo, 2 aprile.
Ultima revisione 16 aprile.
Dopo aver lavorato sulle delicatezze del floreale saremo pronti per altre delicatezze: Affronteremo quindi il Ritratto. Faremo un veloce ripasso delle degli schemi per disegnare la testa e poi inizieremo a lavorare con il colore.

Esercizi: Studio sulle forme della testa, studio tonale monocromo. L’incarnato realistico (costruito per velature a partire dal bagnato su bagnato).
Acquerello e matite acquerellabili. 


Modulo 7:
16, 23, 30 aprile.
Ultima revisione 14 maggio.
Ritratto, approfondimento sui lineamenti e le espressioni.
In queste tre lezioni ci dedicheremo all’approfondimento del ritratto dipingendo sia uno studio del cranio, sia i lineamenti principali in modo accurato e realistico.

Esercizi: Studio del cranio, studio dell’occhio, studio della bocca.
Acquerello e matite acquerellabili. 


Modulo 8:
14, 21, 38 maggio.
Ultima revisione 11 giugno.
Ritratto, approfondimento sui lineamenti e le espressioni.
Dopo aver imparato a disegnare e dipingere in modo corretto la struttura della testa, aver visto bene i dettagli, non ci resta che affrontare le espressioni (studiando anche i principali muscoli che muovono la maschera facciale). Faremo anche un approfondimento su come si possono disegnare e dipingere i capelli.

Cercheremo anche di impostare l’esercizio in modo personale e creativo.
Esercizi: Dipingere e disegnare i capelli, l’espressione del pianto, l’espressione del riso.
Acquerello e matite acquerellabili.


Modulo 9:
11, 18, 25 giugno.
Ultima revisione 9 luglio.
Ritratto, approfondimento sulle età.
Faremo tre studi per studiare come cambiano la forma della testa, il rapporto fra i lineamenti, i colori via via che cambia l’età. Sarà anche un modo per cominciare a approcciare il dipinto in modo più “impressionista” e personale.

Esercizi: I bambini, gli adolescenti, gli anziani.
Acquerello e matite acquerellabili.


Se per esigenze particolari fosse necessario rimandare una lezione, si slitterà al sabato successivo.

Fenicotteri - acquerello su carta /Flamingos - watercolor on paper 25x35 cm.
Fenicotteri – acquerello su carta /Flamingos – watercolor on paper 25×35 cm.

 

I temi:

  • Si partirà con una lezione sui materiali e poi sulle tre tecniche di base (bagnato su bagnato, bagnato su asciutto, asciutto su asciutto).
  • Gestione dell’acqua, del pennello e del colore.
  • Si faranno studi tonali e monocromatici.
  • Si imparerà ad accostare i colori, creare sfumature o fusioni.
  • Il primo tema che affronteremo sarà sicuramente il paesaggio, le nuvole, l’atmosfera.
  • Ma poi ci occuperemo di ritratto, di composizioni di oggetti, ecc…
  • Non escludo che si possano fare approfondimenti legati agli interessi specifici di alcuni allievi che magari possano rivelarsi utili e interessanti per l’intero gruppo.

INFO:

Per qualsiasi informazioni potete scrivermi a

info@riccardomartinelli.it

o chiamare al numero 3493832778 (possibilmente se non ci conosciamo inviare prima un sms o messaggio su whatsapp)

Scarica il programma in formato PDF


Seguitemi su:

Facebook | Instagram | YouTube

Corsi online: Disegnare con la penna a sfera (base, intermedio, avanzato)

Nuovo programma suddiviso in tre moduli da 6 lezioni ciascuno.
Verifica le prossime date >>

BASE (a partire dal 23 settembre):

La penna a sfera è uno strumento comune e contemporaneo dalle caratteristiche sorprendenti: dallo schizzo alle opere complesse, da sola o associata ad altri materiali, è uno strumento versatile che permette di spaziare dal disegno puro alla pittura.

Riccardo Martinelli - Penna a sfera, fra disegno e pitturaNuovo programma suddiviso in tre moduli da 6 lezioni ciascuno.
Verifica le prossime date >>

BASE (a partire dal 23 settembre):

La penna a sfera è uno strumento comune e contemporaneo dalle caratteristiche sorprendenti: dallo schizzo alle opere complesse, da sola o associata ad altri materiali, è uno strumento versatile che permette di spaziare dal disegno puro alla pittura.

Durante il corso affronteremo vari aspetti di questa tecnica e del disegno in generale: linea, tratto, toni, studio di oggetti e delle forme, la luce e il volume.
Poi affronteremo il ritratto, il paesaggio naturale e quello urbano, la prospettiva.
E in fine toccheremo anche l’astratto e le regole di base della composizione.

Nel corso dei tre moduli la penna a sfera sarà associata ad altre tecniche (acquerello, chine, acrilici).

Potete leggere il programma dettagliato dei tre moduli scaricando i pdf ai link qui sotto.

Programma dettagliato primo modulo (BASE)

Programma dettagliato secondo modulo (INTERMEDIO)

Programma dettagliato terzo modulo (AVANZATO)


I toni nel disegnoModalità di svolgimento del corso

Le lezioni saranno fruibili a più livelli, sia da chi ha iniziato a disegnare da poco, sia da chi vuole approfondire e affinare il proprio bagaglio.
Gli input e le risorse vengono recepite in modo diverso a seconda di caratteristiche e strumenti acquisiti, anche per gli esercizi ci sono diverse possibilità a seconda del livello raggiunto anche attraverso altri percorsi e della voglia di mettersi alla prova.
Magari anche rispetto alla scelta di materiali e tecniche.

Le lezioni si svolgeranno in diretta video su facebook ma potranno essere viste o riviste anche in differita in altri giorni e orari.
Gli allievi posteranno i propri elaborati durante i giorni successivi sul gruppo facebook riservato al corso.

La revisione si svolgerà su Zoom la settimana successiva (consultare il sito per il giorno e l’orario), saranno corretti e discussi i lavori di tutti gli allievi, anche degli assenti (se avranno pubblicato i propri esercizi).

Il video della revisione sarà poi messo a disposizione sul gruppo facebook dedicato al corso e potrà essere visto/rivisto anche in differita in altri giorni e orari.

Verifica le prossime date >>

Iscriviti sul sito della Scuola Superiore di Arti Applicate del Castello Sforzesco di Milano a questo link >>

Astratto penna e acrilico - Riccardo Martinelli

Corsi online: Figura ad Acquerello (da maggio 2021)

MODULI SUL RITRATTO E LA FIGURA:
Da venerdì 21 MAGGIO.

Il laboratorio di acquerello che ho aperto lo scorso autunno prosegue con nuovi moduli su ritratto e figura.

PROGRAMMA:

Ad ogni lezione sarà proposto anche un semplice esercizio di base per migliorare la consapevolezza dell’uso del colore e perfezionare la stesura.

MODULI SUL RITRATTO E LA FIGURA:
Da venerdì 21 MAGGIO.

Il laboratorio di acquerello che ho aperto lo scorso autunno prosegue con nuovi moduli su ritratto e figura.

PROGRAMMA:

Ad ogni lezione sarà proposto anche un semplice esercizio di base per migliorare la consapevolezza dell’uso del colore e perfezionare la stesura.

Primo modulo sul ritratto (28 maggio -25 giugno):

  • Primo incontro 28 maggio:
    Testa e collo
    figura dal vero - schemiFaremo uno studio sulla morfologia della parte, analizzeremo le possibilità di torsione e movimento, poi faremo uno studio in monocromo e uno a colore pieno.
  • Secondo incontro 11 giugno
    Le mani (dal disegno al colore)
    Studieremo alcuni schemi di base per imparare a disegnare le mani in varie posizioni, poi faremo alcuni studi a colore.
  • Terzo incontro 18 giugno
    Ritratto con le mani
    Metteremo insieme in un lavoro più ambizioso quello
    che abbiamo visto negli incontri precedenti.
  • Quarto incontro 25 giugno
    Le proporzioni della figura (prima parte).
    Studi sulla figura intera in piedi (dal disegno al colore)

Secondo modulo sulla figura (2 – 23 luglio):

  • Quinto incontro 2 luglio
    Le proporzioni della figura (seconda parte).

    Studi sulla figura intera seduta e/o accovacciata (dal disegno al colore)
  • Sesto incontro 9 luglio
    Le proporzioni della figura (terza parte).
    Studi sulla figura intera sdraiata (dal disegno al colore)
  • Settimo incontro 16 luglio
    Le proporzioni della figura (quarta parte).
    La danza, figure in movimento
  • Ottavo incontro 23 luglio
    Le proporzioni della figura (quinta parte).
    Bagnanti (composizione di figure in ambiente marino)

In questo moduli perfezioneremo le conoscenze per disegnare e dipingere la testa e inizieremo ad ampliare lo studio a tutta la figura. Utilizzeremo gli acquerelli per rendere volumi, luci, espressioni, intenzione, movimento.

(impareremo ad utilizzare anche matite e pastelli acquerellabili).

Nei moduli successivi (da settembre) tratteremo il ritratto di animali, torneremo sul paesaggio ma affronteremo quello urbano (vedute con casolari, strade cittadine, vedute di paesi, ecc..

LE LEZIONI si tengono il venerdì pomeriggio dalle 18:30 in diretta video su di un gruppo facebook dedicato e riservato solo agli iscritti.
Ogni lezione poi resta a disposizione e può essere vista/rivista in altri giorni e orari.

LE REVISIONI si tengono utilizzando la piattaforma ZOOM (un sistema di videoconferenza che permette di vedersi e parlarsi direttamente).
A seconda della dimensione del gruppo si deciderà se mantenere due turni (uno al giovedì e uno al venerdì) o scegliere fai i due giorni in base alle preferenze della maggioranza.
Attualmente si fa un primo turno il giovedì dalle 15:00 alle 16:30 e un secondo turno il venerdì dalle 16:00 alle 17:30.
Anche le revisioni vengono registrate e restano a disposizione degli iscritti per tutta la durata del laboratorio. 

 

COME FUNZIONA IL LABORATORIO:

Ogni modulo sarà composto da 4 lezioni di un ora e mezzo e 4 revisioni (il tempo delle revisioni è variabile a seconda del numero di partecipanti).

Le lezioni si terranno in diretta il venerdì pomeriggio a partire dalle 18:30 e fino alle 20:00 circa ma potranno poi essere viste o riviste in qualsiasi giorno e orario.

Tutto il corso si svolgerà su di un gruppo facebook dedicato e riservato ai soli iscritti, quindi per partecipare è necessario avere la possibilità di usare un account facebook.

Dopo le lezioni gli allievi avranno una settimana di tempo per realizzare i propri elaborati e postarli sul gruppo entro l’orario della revisione.

La revisione sarà il giovedì o il venerdì pomeriggio a seconda delle preferenze del gruppo.
La revisione verrà fatta sui lavori anche degli assenti che potranno poi vederla in differita.

Ogni revisione sarà registrata e il video sarà reso disponibile nelle ore successive e resterà sul gruppo fb per tutta la durata del corso e oltre.

COSTI:

Per il costo, chiedo 80,00 euro a modulo se acquistato singolarmente.

70,00 euro sull’acquisto di due moduli consecutivi (totale 140,00).
Per chi ha già frequentato i moduli precedenti resta la tariffa di 70,00 cad. anche se pagati singolarmente.

Non è necessario pagare tutti e due i moduli insieme, mi basta che mi diciate al momento dell’iscrizione che volete partecipare a due moduli consecutivi, poi potete decidere se saldare tutto in una volta, o farlo di mese in mese.

Se invece volete partecipare solo ad un modulo la cifra è 80,00.

Le modalità di iscrizioni sono le seguenti:

Inviare una mail a info@riccardomartinelli.it in cui dare conferma di partecipazione al corso.

Vi chiederei di specificare se prendete solo un modulo o due consecutivi

Alla ricezione della vostra conferma di partecipazione invierò istruzioni per formalizzare e per accedere al gruppo facebook riservato.

(se per esigenze particolari fosse necessario rimandare una lezione, si slitterà al venerdì successivo)

 

Non escludo che si possano fare approfondimenti legati agli interessi specifici di alcuni allievi che magari possano rivelarsi utili e interessanti per l’intero gruppo.

INFO:

Per qualsiasi informazioni potete scrivermi a

riccardomartinelli@yahoo.it

o chiamare al numero 3493832778 (possibilmente se non ci conosciamo inviare prima un sms o messaggio su whatsapp).

…………………………………………

ALCUNI CENNI SULLA TECNICA CHE IMPAREREMO E SULLA NATURA DEL LABORATORIO:

L’acquerello è un tipo di pittura spesso sottovalutata per potenziale espressivo e versatilità, ma in realtà è una tecnica che può permettere di sviluppare molto sia la creatività che le proprie capacità pittoriche.

Tecnica che sembra fra le più semplici, lo è solo per la quantità di materiali e strumenti necessari.

In realtà è una delle tecniche che mettono più alla prova l’artista, ma di conseguenza gli permettono anche di superare innumerevoli difficoltà e imparare a dipingere con grande efficacia e consapevolezza. Bagaglio che poi potrà essere trasferito su qualsiasi altro medium pittorico.

In particolare dipingere ad acquerello aiuta a gestire la consistenza/diluizione del colore, la comprensione di come creare i propri colori a partire dai primari, come gestire la pennellata, l’applicazione del colore, la sua gestione. Insegna a lavorare con una certa velocità e progettualità… ma anche a inseguire immediatezza e freschezza.

Impareremo ad usare gli acquerelli, ma anche matite e pastelli acquerelabili, ecoline e qualche volta guache e chine. Impareremo a tirare la carta e ad utilizzare le tecniche più utili e diffuse:

  • Bagnato su bagnato
  • Bagnato su asciutto
  • Asciutto su asciutto
  • Fusione di colore

Affronteremo tutti i maggiori temi: natura morta, paesaggio, ritratto, floreale, astratto.

Ci occuperemo di composizione, equilibrio, genesi dell’opera.

Corso di acquerello

La mia idea è di proporre un corso che abbia forma “laboratoriale”. Cosa vuol dire?

Che non si tratterà di un corso “chiuso” composto da un numero preciso di lezioni, ma di un percorso che a seconda delle esigenze e del coinvolgimento degli allievi, possa strutturarsi nel tempo e in modo meno rigido rispetto ad un corso classico.

Si partirà con tre moduli che si svilupperanno da settembre a dicembre dove si affronteranno le basi della tecnica attraverso una serie di esercizi.
Da gennaio verranno proposti altri moduli in cui si si passerà a temi strutturati e ad approfondimenti tecnici ma non solo.

Come molti di voi hanno costatato, spesso nei miei corsi non ci si limita a sistemi per acquisire tecnica e metodo, ma si cercano anche modalità per sollecitare creatività e consapevolezza del “lavoro” artistico.

La formula che propongo comunque vuole essere elastica e non vincolante.