Corsi online: MIX MEDIA (Penna a sfera avanzato) – dal 22 aprile

MIX MEDIA (Penna a sfera avanzato)
Corso online composto da 6 lezioni + 6 revisioni organizzato in collaborazione con la Scuola Superiore di Arti Applicate del Castello Sforzesco di Milano.

PROGRAMMA

Penna e tecniche miste:
In questo ciclo di lezioni si darà molto spazio all’interazione fra disegno con la penna a sfera e altre tecniche pittoriche.

Si sperimenteranno processi atti a creare opere che superino il mero esercizio e che sconfinino nella progettazione e nell’espressione del se, attraverso l’analisi e la pratica del linguaggio visivo.

MIX MEDIA (Penna a sfera avanzato)
Corso online composto da 6 lezioni + 6 revisioni organizzato in collaborazione con la Scuola Superiore di Arti Applicate del Castello Sforzesco di Milano

Iscrizioni, date, costi a questo link >>

PROGRAMMA del corso

Scarica il programma in pdf >>

Astratto penna e acrilico - Riccardo MartinelliPenna e tecniche miste:
In questo ciclo di lezioni si darà molto spazio all’interazione fra disegno con la penna a sfera e altre tecniche pittoriche.

Si sperimenteranno processi atti a creare opere che superino il mero esercizio e che sconfinino nella progettazione e nell’espressione del se, attraverso l’analisi e la pratica del linguaggio visivo.

Ci sarà un approfondimento sulla rappresentazione della figura umana ma ci addentreremo anche nell’ambito della pittura astratta. Ci occuperemo di spazio, forma, movimento, composizione. Si faranno anche approfondimenti tecnici legati al colore, all’uso del segno, della pennellata.

Elenco dei temi che verranno trattati nelle singole lezioni del corso.

Prima lezione:
Alla scoperta della luce (e dell’ombra).
Esercizi sul panneggio e sul volto.
Tecnica: penna a sfera e grafite.

Seconda lezione:
Gli alberi.
Esercizi su elementi naturali (rami, corteccia, alberi).
Tecnica: penna a sfera e acrilico (su tela, cartone o legno).

Terza lezione:
Art Decò – creazione di un tessuto grafico composto da elementi decorativi modulari mescolando materiali poveri e preziosi.
Tecnica: penna a sfera, oro e tempera.

Quarta lezione:
Autoritratto emotivo (trittico).
Esercizi sul volto e la memoria.
Tecnica: penna e chine

Quinta lezione:
La stanza.
Lo spazio e la forma (prima parte): progettare il proprio linguaggio nel ritrarre la “nostra” stanza preferita.
Esercizi sugli interni.
Tecnica: penna a sfera, acrilico, acquerello, chine, ecc…

Sesta lezione:
La strada.
Lo spazio e la forma (seconda parte): progettare il proprio linguaggio nel ritrarre “il fuori”.
Esercizi sugli esterni (palazzi, strade, paesi, città).
Tecnica: penna a sfera, acrilico, acquerello, chine, ecc…

Scarica il programma in pdf >>

Iscrizioni, date, costi a questo link >>

COME FUNZIONA:

Il corso si svolge online e si compone di sei lezioni + sei revisioni.
Le lezioni sono il giovedì dalle 21 alle 22 di sera (orario scelto per venire in contro a chi lavora durante il giorno).
Le lezioni si svolgeranno in diretta video e saranno visibili accedendo ad un gruppo facebook dedicato. Dopo la diretta resteranno a disposizione degli allievi per essere viste (o riviste) anche in altri giorni e orari.
Durante la lezione è possibile fare domande scritte utilizzando la chat a fianco del video.
Le domande possono essere fatte anche in seguito senza problemi, l’unica differenza è che bisogna aspettare che il docente abbia il tempo di vederle e rispondere 😉

La revisione si svolge il mercoledì successivo a partire dalle 21.
Utilizzeremo la piattaforma zoom, quindi saremo in video conferenza (li ci si potrà vedere e parlare direttamente).
Anche la revisione poi resta come video e può essere vista o rivista in altri orari o giorni.
Durante la revisione vengono corretti e discussi i lavori di tutti gli allievi che hanno postato le scansioni o le foto degli esercizi sul gruppo fino ad un ora prima della revisione. Gli assenti potranno rivedere il tutto in differita.
Poi se ci sarà bisogno di ulteriori chiarimenti o approfondimenti ci sentiremo per scritto.
Di solito viene anche creato un gruppo whatsapp per velocizzare e semplificare gli scambi e le comunicazioni.

Le lezioni, le revisioni e tutti i materiali forniti resteranno accessibili per un mese oltre la fine del corso (spesso anche per più tempo).

Iscrizioni, date e costi al link:
https://scuolaarteapplicata.it/super/corsi/arte-con-la-penna-a-sfera

…………………………………………………………

LEZIONI GRATUITE DISPONIBILI:

DISEGNARE CON LA PENNA A SFERA – PRIMA LEZIONE
https://youtu.be/vJ31OpAZvEM

DISEGNARE CON LA PENNA A SFERA – SECONDA LEZIONE
https://youtu.be/ICR8–ljFxQ

DISEGNARE CON LA PENNA A SFERA – TERZA LEZIONE
https://youtu.be/603iq4rubAU

DISEGNARE CON LA PENNA A SFERA: dallo scarabocchio alla figura
https://youtu.be/-TmpfFKFYI8

FIGURA: GLI SCHEMI DI BASE PER DISEGNARE LA TESTA – prima parte: vista frontale
https://youtu.be/rkyP_oGQCxc

FIGURA: SCHEMI DI BASE PER DISEGNARE LA TESTA – seconda parte: profilo e tre quarti.
https://youtu.be/dJ4Bn8iT8Gw

FIGURA: SCHEMI DI BASE PER DISEGNARE LA MANO https://www.facebook.com/superarteapplicata/videos/532437437454363

…………………..

Trovate altri video di dimostrazioni di lavoro e lezioni sul mio canale YouTube.
https://www.youtube.com/channel/UC5Y5my1WTVFLqSR_N_UJixA/featured

Il mio sito:
www.riccardomartinelli.it

I miei social:

INSTAGRAM:
https://www.instagram.com/riccardomartinelli_fineart/

Facebook:
https://www.facebook.com/RitrattoArtisticoDautoreRiccardoMartinelli

Per informazioni:

riccardomartinelli@yahoo.it

3493832778

Iscrizioni, date, costi a questo link >>

Scarica il programma in pdf >>

Mix-media_disegnare-penna-a-sfera-2

——————————————

Iscrizioni, date e costi al link:
https://scuolaarteapplicata.it/super/corsi/arte-con-la-penna-a-sfera

Corsi online: Penna a sfera, fra disegno e pittura (seconda edizione)

Il corso “Disegnare con la penna a sfera” che terrò per la Scuola di Arti Applicate del Castello Sforzesco di Milano nasce dalla costatazione che la bic (e la penna a sfera in generale) ha una serie di caratteristiche che la rendono un formidabile strumento per liberare la creatività, ma soprattutto  un mezzo adattissimo ad innescare un processo di affinamento della consapevolezza nell’uso della mano e quindi del tratto.

La penna a sfera ha in se una gamma di toni molto ampia e allo stesso tempo ha un tipo di “segno” che sta a metà fra quello di una matita e quello di una penna a china. Ma nel corso scopriremo mole altre qualità utili al disegno e in certi casi addirittura alla pittura.

Riccardo Martinelli - Penna a sfera, fra disegno e pitturaIl corso “Disegnare con la penna a sfera” che terrò per la Scuola di Arti Applicate del Castello Sforzesco di Milano nasce dalla costatazione che la bic (e la penna a sfera in generale) ha una serie di caratteristiche che la rendono un formidabile strumento per liberare la creatività, ma soprattutto  un mezzo adattissimo ad innescare un processo di affinamento della consapevolezza nell’uso della mano e quindi del tratto.

La penna a sfera ha in se una gamma di toni molto ampia e allo stesso tempo ha un tipo di “segno” che sta a metà fra quello di una matita e quello di una penna a china. Ma nel corso scopriremo mole altre qualità utili al disegno e in certi casi addirittura alla pittura.

Il corso si svolge online e si compone di sei lezioni e sei revisioni.
Le lezioni partiranno il 5 novembre dalle 21 alle 22 di sera (orario scelto per venire in contro a chi lavora durante il giorno).

Le lezioni saranno in diretta video e saranno visibili accedendo ad un gruppo facebook dedicato e riservato agli iscritti.

Durante la lezione è possibile fare domande scritte utilizzando la chat a fianco del video.
Le lezioni poi restano disponibili e possono essere viste (o riviste) anche in altri giorni e orari.

Le domande possono essere fatte anche in seguito senza problemi, l’unica differenza è che bisogna aspettare che il docente abbia il tempo di vederle e rispondere 😉

La revisione si svolge il mercoledì successivo a partire dalle 16. Utilizzeremo la piattaforma zoom, quindi saremo in video conferenza (li ci si potrà vedere e parlare direttamente).
Anche la revisione poi resta come video e può essere vista o rivista in altri orari o giorni.
Durante la revisione “correggo” e discuto i lavori di tutti gli allievi che hanno postato le scansioni o le foto degli esercizi sul gruppo fino ad un ora prima della revisione. Gli assenti così possono rivedere il tutto quando hanno la possibilità di farlo.
Poi se c’è bisogno di ulteriori chiarimenti o approfondimenti ci sentiamo per scritto.

Di solito viene anche creato un gruppo whatsapp per velocizzare e semplificare gli scambi e le comunicazioni.

Il costo del corso è di 110 euro.

Il programma indicativamente seguirà questo iter:

PRIMA LEZIONE
Introduzione.
Riepilogo esercizi lezioni gratuite: toni, tratto, ecc.
Esercizi di approfondimento su tratteggio e trama.
Tecniche: penna a sfera.
….
SECONDA LEZIONE
Studio tonale bicolore su natura morta (panneggio più frutta in primo piano):
Forma e direzione del tratto. Morbidezza, sfumatura e degradare dei toni.
Tecniche: penna a sfera.
….
TERZA LEZIONE
Paesaggio penna e acquerello: spazio, distanza, materiali resi attraverso lunghezza e frequenza del tratto.
Tecniche: penna a sfera nera e acquerello monocromo.
….
QUARTA LEZIONE
Ritratto (schemi di base per disegnare la testa): volume reso attraverso direzione del tratto e della trama.
Affinamento dei toni in base al controllo del peso esercitato e la ripetizione dei passaggi che creano quasi delle “velature”. La luce. Accenni sul non finito (quando fermarsi?).
Tecniche: penna a sfera bicolore e acquerello.
….
QUINTA LEZIONE
Ritratto (approfondimento sui lineamenti) struttura dei principali lineamenti, movimenti testa e collo, cenni sull’espressività. 
Tecniche: Penna a sfera, macchie di china e pittura ad acrilico.
….
SESTA LEZIONE – mercoledì 1 luglio
L’astratto e l’informale e cenni sulla composizione: relazionarsi e reagire alla casualità, grammatica inconscia o consapevole di un opera d’arte (spesso le due condizioni convivono).
Regole e rapporti che si applicano per raggiungere equilibrio, efficacia, organicità.

Tecniche: Penna a sfera in tecnica mista (vale tutto).

Ci si può iscrivere a questo link: https://scuolaarteapplicata.it/super/corsi/arte-con-la-penna-a-sfera

Programma in pdf:

Pistoia: Les Magnifiques (2019)

LO SPAZIO DI VIA DELL’OSPIZIO (Libreria · Galleria d’arte · Sala da tè) presenta
Les Magnifiques – Un progetto di Riccardo Martinelli
Inaugurazione 13 gennaio 2019 alle ore 17.00
Mostra visitabile dal 14 gennaio al 9 febbraio 2019

Via dell’Ospizio 26/28 – Pistoia – tel.: 0573 21744

LO SPAZIO DI VIA DELL’OSPIZIO (Libreria · Galleria d’arte · Sala da tè) presenta
Les Magnifiques – Un progetto di Riccardo Martinelli
Inaugurazione 13 gennaio 2019 alle ore 17.00
Mostra visitabile dal 14 gennaio al 9 febbraio 2019

Via dell’Ospizio 26/28 – Pistoia – tel.: 0573 21744

Riccardo Martinelli – Les Magnifiques
Pistoia: 13 gennaio-9 febbraio 2019

Il progetto
Le opere che compongono la serie “Les Magnifiques” a un primo sguardo potrebbero apparire come ritratti in abiti d’epoca di ottima fattura, ma sono molto altro. La minuzia con cui è reso ogni particolare non è mai fine a se stessa, ma si fa tramite per un’esplorazione profonda delle espressioni del volto, delle intenzioni e dei sentimenti dei protagonisti. Il loro sguardi, facendosi forti dei sontuosi abiti e delle magnifiche gorgiere, dialogano con l’ambiente che li circonda e, attraverso gli oggetti che li accompagnano, raccontano la loro storia. Il foglio di carta diventa un teatro dove i personaggi sono attori con un monologo da recitare. Allo spettatore che si trova “in ascolto” è offerta la possibilità di immaginare ciò che è accaduto prima di questo momento in cui li troviamo e tutto ciò che deve ancora accadere.

La tecnica
Il progetto è realizzato con la tecnica della penna a sfera (BIC), qui arricchita con lumeggiature eseguite a matita bianca o acquerello. Una tecnica ancora poco diffusa che offre all’artista l’opportunità di arricchire il suo lavoro sia dal punto di vista tecnico che espressivo mettendolo di fronte a nuove opportunità, ma anche ad alcune difficoltà oggettive con cui confrontarsi: l’errore non concede rettifica o correzione, ma deve essere “considerato” e quindi reso parte dell’evoluzione dell’opera.
Attraverso un paziente lavoro si ottengono le sfumature dei mezzi toni e una splendida intensità di neri. Il tratteggio infine diventa un tessuto prezioso dove stendere gli elementi del disegno.

L’artista
Riccardo Martinelli nasce nel 1973 sulla montagna Pistoiese. Dopo essersi diplomato all’Istituto d’arte P. Petrocchi di Pistoia si trasferisce a Bologna e si iscrive al DAMS (Discipline delle Arti, della Musica e dello Spettacolo) presso il Dipartimento di Lettere e Filosofia di Bologna.
Alla fine degli anni novanta si sposta a Milano dove inizia a lavorare nel mondo della comunicazione e della grafica. In questi anni studia e pratica teatro con particolare interesse per la regia.
Durante il 2011/2012 frequenta il corso di figura della scuola del Castello Sforzesco di Milano con il maestro Alberto Rovida. Nel 2014 diventa allievo del maestro incisore Gigi Pedroli, fondatore del Centro dell’Incisione del Naviglio a Milano.

La sua ricerca artistica si lega fin da principio alla rappresentazione della figura umana, ritratto e nudo.
I progetti su cui sta lavorando attualmente esplorano anche la struttura di elementi naturali con frequenti fascinazioni nell’ambito dell’informale.

Penna a sfera (bic), pittura acrilica, acquerello, pittura ad olio, grafite e acquaforte sono le tecniche con le quali sta costruendo il suo linguaggio visivo.

Nel 2016 ha iniziato l’attività espositiva con personali a Milano, Pavia e San Marcello Pistoiese.

Contemporaneamente inizia a dedicarsi anche all’insegnamento tenendo workshop e corsi sul disegno in generale e in particolare sul ritratto.

Citazioni

Riccardo Martinelli è un artista che reputo tra i più interessanti in questi anni italiani. Il suo realismo onirico è tanto figurativo quanto ipnotico… Invito chiunque a visionare dal vivo queste incursioni post-barocche, che fanno deflagrare l’arte del ritratto, sorprendente e spiazzante ad altezza 2017.
Giuseppe Genna (scrittore)

Nonostante la perfezione, il segno di Riccardo Martinelli non è borioso, si mette al servizio e si ritrae, per cogliere una ad una le emozioni e rivelarne la complessità.
Greta Beneforti (art director)

Martinelli non indulge all’accademia, ma alla più pura tradizione toscana quella del disegno, cui aderisce con piglio sicuro, scevro da incertezze, declinando la classicità in un ossimoro tra antico e moderno, dove la composizione si ricompone spesso in morbida armonia dal gradevole impatto visivo.
Pamela Galloni (scrittrice e insegnante)

Potremmo definire Martinelli un instancabile ricercatore, che non si accontenta dei primi positivi risultati, ma va costantemente oltre.
Sauro Romagnani (giornalista)

L’opera di Riccardo Martinelli piace – sia alla critica sia al pubblico – proprio per la sua capacità di essere antica e moderna insieme, figlia di una scuola nobile come quella toscana, alla portata di tutti ma anche sottile, spiazzante, soprattutto in tempi come i nostri.
Fabrizio Tassi (giornalista)

Dove:
LO SPAZIO DI VIA DELL’OSPIZIO
Via dell’Ospizio 26/28 – Pistoia
0573.217.44

Info artista:
Sito: www.riccardomartinelli.it
Facebook: Riccardo Martinelli Fine Art
Instagram: riccardomartinelli_fineart
Mail: riccardomartinelli@yahoo.it
Tel.: 349.38.32.778